4 cose da sapere sui Curriculum e social media

L’ interessante articolo della rivista on line FASTCOMPANY  dal titolo  “Cover Letters Are Dead: Do This Instead ” ci informa che le lettere di presentazione sono  semplicemente morte.

Citiamo  ” Most companies today recruit online and receive  applications through software systems that often don’t include a section for a cover letter,” she  says. “Some industries, particularly those in Silicon Valley, receive a large amount of applications. The pace at which companies need talent has also grown exponentially, so finding the right  person quickly is very important. ”

Questo non accade ancora in Italia, i cui sistemi di reclutamento sono meno informatizzati, ma non per questo è detto che in tempi brevi la cosa non si ponga da noi.

Il consiglio dell’articolista è quello di “One way to provide more details is to include a summary. Located at the top of the resume. “

Altri , come li darebbe il buon padre di famiglia, sono quelli di inserire nel sommario ” Include Personal Information: … You can include hobbies, volunteer activities, or relevant club  memberships. If you are applying to a company with offices in more than one area, you might also point out if you are willing to relocate. … In addition to your employment history and job descriptions, include bulleted points under each entry with critical elements that hiring managers are looking for. “What were your two or three major accomplishments?”

Ma cosa, in questo articolo ci fa riflettere e  condividiamo pienamente? E’ la parte che  riguarda  i Social Media:  “What’s interesting is that companies aren’t judging your personality from your posts; they’re looking for a culture fit,” …”Cover letters used to be the medium to figure that out, but that’s no longer the case. Today, social media can tell a hiring manager a lot more, and they’re using it to find the right fit.”

Riassumendo:

  • Le risposte a un’offerta di lavoro sono tantissime ( molte volte non rispondono pure) è quindi impensabile (improbabile) poter leggere, oltre ai , anche le lettere di presentazione.
  • Molte aziende oggi fanno reclutamento del personale online e usano software che non prevedono una sezione per caricare le cover letter.
  • Iniziare il proprio C.V. con qualche riga che evidenzi cosa vi rende diversi dagli altri candidati.
  • Includere i link ai profili sui social media – e stare attenti a cosa si è pubblicato a suo tempo

[button color=”” size=”” type=”outlined” target=”” link=””]Oggi i social media possono raccontare molto di più delle lettere di presentazione  e tutti noi lo dovremmo sapere bene.[/button]

Pochi consigli ma utili.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.