Tag Archives: Casting

Casting e assunzioni di personale: si può! Ai voti della pagella non diamo peso.

In Germania, lì sono avanti, le ferrovie hanno usato la tecnica del casting per assumere apprendisti macchinisti. Sono stati un vero successo. Non lo dico io ma un interessante articolo di Internazionale. Il responsabile delle ferrovie tedesche alla fine dice “ai voti non diamo peso, basta il diploma”. Insomma da leggere e riflettere su quello che sarà.

Partiamo da una definizione di casting che ci piace: Il casting è qualcosa di diverso da un tradizionale processo di selezione. Il colloquio conoscitivo non si fa al termine di un lungo processo di selezione, nel corso del quale la maggior parte dei candidati, viene scartata sulla base di alcuni criteri quali i voti scolastici, il curriculum, la foto, la provenienza, la lettera d’accompagnamento o la tesi di laurea. In un casting ci si gioca il tutto per tutto in un solo colpo. La cosa che conta di più è la prima impressione, il resto viene dopo. È un grande “qui e ora”.

Tornando alle ferrovie tedesche leggiamo volentieri : I casting per apprendisti macchinisti sono stati “un vero successo”, dice la responsabile del personale delle ferrovie tedesche, Kerstin Wagner. Dopo il primo casting, nel 2016, ora se ne fanno in tutto il paese. Al 22° piano del palazzo di Die Bahn a Potsdamer platz, a Berlino, Wagner spiega che i casting sono una concessione alle aspettative dei ragazzi della generazione “digitale”. “Sono cresciuti con siti come Amazon e sono abituati a ricevere entro un giorno quello che ordinano online”, dice. “Nessuno è disposto ad accettare un processo di selezione che duri una settimana. I candidati vogliono sapere subito chi è stato scelto”. L’obiettivo principale dei casting è quello di conoscersi velocemente. “Vogliamo capire se qualcuno è giusto per noi e se noi lo siamo per lui o per lei”. In aggiunta bisogna fare solo un test online e, per i lavori in cui è richiesta, una visita medica. La formazione in senso classico è secondaria per gli apprendisti. “I candidati devono avere il diploma”, dice Wagner, “ma ai voti non diamo peso”.

Share